AMARCORD LA NEBBIA!

Ricordo che la nebbia era molto fitta, soffice e incorporea. Ricordo inoltre che i fari della mia auto illuminavano la strada deserta davanti a me. Dovevo procedere molto lentamente a causa della scarsa visibilità; tutta protesa in avanti, concentrata e nervosa. Quei banchi di nebbia dimezzavano gli alberi e a tratti apparivano rami scheletriti verso il cielo; a tratti era … Continua a leggere